Voucher internazionalizzazione, domande entro il 20 luglio 2015

Nella Gazzetta Ufficiale n. 140 del 19 giugno 2015, è stato pubblicato il Decreto Ministeriale del 15 maggio 2015, rendendo  quindi operativo l’intervento “Voucher per l’internazionalizzazione”, finalizzato a sostenere le PMI e le reti di imprese nella loro strategia di internazionalizzazione  .
Con l’intervento si concedono voucher a fondo perduto di 10 mila euro alle aziende per l’acquisizione di servizi per favorire l’internazionalizzazione attraverso l’inserimento in azienda di un “Temporary Export Manager”, ossia un professionista a tempo  ( almeno sei mesi) con il compito di garantire il supporto alle imprese nelle attività di ingresso e crescita sui mercati internazionali.
I beneficiari sono micro, piccole e medie imprese (PMI) costituite in forma di società di capitali, anche in forma cooperativa, e le Reti di imprese tra PMI, che abbiano conseguito un fatturato minimo di 500mila euro in almeno uno degli esercizi dell’ultimo triennio. Tale vincolo non sussiste nel caso di Start-up iscritte nella sezione speciale del Registro delle imprese, di cui art. 25 comma 8, della L.179/2012).
 
Le domande di inserimento in elenco potranno essere presentate entro 30 giorni dalla data di pubblicazione in Gazzetta. Tenuto conto che il termine scade nella giornata di domenica 19 luglio, il termine ultimo per la presentazione della domanda è il giorno 20 luglio 2015. Deve essere compilato un fac-simile di domanda da redigere su carta intestata della Società e inviare via pec all’indirizzo elencosocieta@pec.mise.gov.it. L’elenco dei beneficiari del Voucher sarà poi pubblicato sul sito del MISE.
 
 
 

Lascia un commento