Legge di Stabilità 2016: via libera al leasing prima casa con vantaggi per gli under 35

La Legge di Stabilità 2016 introduce una nuova detrazione Irpef a favore dei giovani di età inferiore a 35 anni e con un reddito complessivo non superiore a 55.000 euro, che sostengono spese per canoni derivanti da contratti di locazione finanziaria su unità immobiliare adibiti ad abitazione principale. La detrazione è pari al 19% delle spese sostenute, per un importo non superiore a 8.000 euro annui, riferiti all’intero canone di leasing, sia quota capitale che quota interessi. Si ricorda che attualmente la detrazione Irpef è ammessa per i mutui fondiari con il limite di 4.000 euro sulla sola quota interessi. E' inserita anche una detrazione Irpef del 19% relativa al costo di acquisto del bene a fronte dell’esercizio dell’opzione finale di riscatto, per un importo non superiore a 20.000 euro. Le due detrazioni sono previste anche per chi ha più di 35 anni, ma in misura dimezzata: 4.000 euro per la detrazione sui canoni e 10.000 per quella sul riscatto. Resta da capire cosa succede quando il contratto è stato stipulato prima dei 35 anni, ma questa età venga raggiunta successivamente.

Queste agevolazioni fiscali si applicheranno dal 1° gennaio 2016 fino al 31 dicembre 2020.

La misura è volta a rendere fiscalmente appetibile lo strumento del leasing immobiliare. Oggi lo strumento non è utilizzato per l’acquisto della “prima casa” perché privo di benefici fiscali equiparabili all’acquisto diretto finanziato con mutuo ipotecario. Le modifiche legislative, diminuendo i fattori di svantaggio del leasing rispetto al mutuo ipotecario, rappresentano uno strumento innovativo per l’acquisto dell’abitazione principale.